MPT suggerisce Il Corso Omega! Non perderlo.

Capire la zona scelta:
Compito di ricerca

Questa pagina rappresenta un capitolo dal "Corso Omega" una serie di manuali gratuiti per fondatori di chiese (ed altri!) a cura di Michele Carlson. Scrivi a Michele per saperne di più.

Introduzione

Lo scopo di questo compito è di farti fare un'esperienza di ricerca pratica quale strumento per fondare chiese in modo più efficace. È importante almeno tentare di svolgere tutte le parti del compito. Alcune parti possono rivelarsi più semplici, ma che siano cose facili o difficili, in ogni attività del compito Dio ha delle cose da insegnarti sulle persone e sulle regioni che stai cercando di raggiungere.

Mappa

Non è necessario che tu svolga il compito da solo e quindi puoi reclutare degli aiutanti. Anzi, è raccomandato che tenti, se possibile, di lavorare con altre persone. Preparati a condividere la tua ricerca con il tuo istruttore, il tuo tutore e con altri. Questo compito deve essere consegnato al momento di ricevere l'addestramento del Manuale Due.

Primo passo: identifica la zona scelta

Procurati (o disegna tu) una mappa della tua città e della tua regione. Cerca quella più dettagliata possibile con tutti i centri popolati, i nomi delle strade e le vie di comunicazione. Disegna un cerchio sulla zona scelta. Questa è la tua zona di ministero, l'area nella quale credi che Dio vuole che tu faccia conoscere il suo nome e dove vuole che vengano fondate delle chiese.

Secondo passo: raccogli i dati relativi agli operai disponibili

Come è stato detto nella lezione 4 ("Principi di ricerca"), gli operai rappresentano tutte le risorse di Dio già all'opera nella zona scelta. Determina quali risorse sono disponibili nel tuo cerchio studiando le seguenti realtà:

1. Chiese locali già esistenti

a. Segna ogni chiesa locale nella zona scelta della cartina. Indica la denominazione di appartenenza.

b. Se possibile indica quanti adulti frequentano quella chiesa.

c. Determina il tipo di persone che la chiesa sta raggiungendo (per esempio: zingari, giovani, bambini, senza tetto, anziani, extracomunitari, ecc.). Che successo hanno avuto i loro sforzi?

d. Come sono i rapporti tra le chiese nel cerchio? Sono unite o divise?

e. C'è chi si incontra per pregare per i perduti nella comunità o per attività missionarie?

2. Missioni e gruppi paraecclesiali

a. Elenca tutte le missioni e i gruppi paraecclesiali nella zona scelta.

b. Descrivi brevemente il ministero di ognuno (letteratura, carceri, ministero tra Musulmani, giovani, ecc.).

c. Sono interessati a collaborare con te e con altri nell'evangelizzazione e nel lavoro di fondare nuove chiese?

3. Storia del cristianesimo (vedi anche "Storia dell'altra chiesa")

a. Quando è giunto il cristianesimo nella zona, e chi lo ha portato? Le persone furono obbligate, o hanno ricevuto il vangelo volentieri?

b. Descrivi la storia dell'arrivo di ogni denominazione nella zona.

c. Quali altre religioni principali hanno avuto un impatto nella zona? Quali altre religioni/sette sono presenti sul territorio e quanto successo hanno avuto nel fare proselitismo?

d. In che modo questa storia influenza la tua strategia di fondazione di chiese?

Terzo passo: raccogli i dati relativi alla messe

La messe è composta da un gruppo all'interno del quale si lavora per fondare una chiesa. Le seguenti attività possono aiutare a raccogliere informazioni sulla messe nella zona scelta.

1. Informazioni demografiche

a. Popolazione totale.

b. Numero e percentuale di popolazione diviso tra uomini, donne, giovani e bambini.

c. Numero di adulti con un lavoro (includi informazioni sul livello di occupazione e sul reddito medio).

d. Numero di pensionati e anziani, disabili e handicappati.

e. Percentuale e collocazione di minoranze etniche. Che lingua parlano?

2. Informazioni geografiche

Gli indicatori geografici hanno un impatto significativo sulle strategie di fondazione di chiese. Essi giocano un ruolo nello stabilire dove le persone vivono e come si relazionano. Immaginiamo ad esempio che una ferrovia attraversi un quartiere in una città. Da un lato della ferrovia le persone sono più benestanti. Le persone attraversano malvolentieri la ferrovia. I binari dunque costituiscono una barriera invisibile, e chi abita da un lato difficilmente frequenterà una chiesa dall'altra parte. Un altro esempio potrebbe essere quello di una città circondata da montagne meravigliose che esercitano un richiamo irresistibile ai gitanti della domenica. In quel luogo forse andrebbe riconsiderato l'orario del culto mattutino domenicale.

  • Quali elementi dividono la regione (fiumi, ferrovie, strade, ecc.)? In che modo questi divisori influenzano gli spostamenti, il livello economico, ecc.?
  • La città è circondata da montagne? Ci sono laghi, spiagge, parchi o altri luoghi di ricreazione?
  • Se la zona scelta è una città o un paese, nota sulla cartina l'ubicazione delle aree residenziali e di quelle industriali. Ci sono centri commerciali? Le persone vivono nelle vicinanze dei loro posti di lavoro o fanno i pendolari? Nota anche i modi principali di trasporto. Le persone viaggiano in auto, in autobus, nella metropolitana?
  • Dove vanno le persone per passare il tempo libero? Rimangono nei parchi della città? Passano la fine settimana in seconde case in campagna, in montagna o al mare?

3. Informazioni sociologiche e culturali

Per capire come comunicare in modo significativo l'amore di Gesù Cristo è importante conoscere il sistema di pensiero delle persone e identificare quali sono i bisogni maggiori che avvertono. Il modo migliore di imparare è di fare delle domande e di osservare il comportamento delle persone interessate. Vai nella zona scelta e parla con almeno 15-20 persone. Prova ad acquisire le seguenti informazioni:

  • Concezioni di Dio

Le persone credono in Dio? Cosa credono di Dio? Hanno mai sentito parlare di Gesù? Cosa sanno di lui? Credono nel paradiso o nell'inferno? Credono nell'esistenza degli angeli, dei demoni e di Satana? Quando sono ammalati, dove cercano aiuto? Credono nella fortuna? Credono di poter controllare il proprio futuro e di migliorare la qualità della vita per i propri figli? Cos'è secondo loro il peccato? Vanno regolarmente in chiesa? Quanto spesso? Se non frequentano, qual è il motivo?

  • Quali sono le celebrazioni o le feste principali? In che modo vengono festeggiate?
  • Quali sono le cose che apprezzano di più della vita? Quale sarebbe una cosa che vorrebbero cambiare?
  • Quali sono secondo loro uno o due problemi sociali principali nella loro comunità (alcolismo, orfanotrofi, assenza di adeguate strutture mediche, anziani abbandonati, ecc.)?
  • Chiedi tre proverbi preferiti. Attraverso i proverbi spesso si possono scoprire ideali e valori e il punto di vista che un individuo ha della vita.
  • Chi sono i leader riconosciuti della comunità? Perché sono considerati tali?
  • Chi viene considerato un eroe?
  • Fai elencare cinque cose che si apprezzano negli altri (onestà, intelligenza, generosità, ecc.).

Quarto passo: analizza i dati raccolti sulla messe e sugli operai

Una volta che hai raccolto le informazioni, scritto i tuoi riassunti e segnato le tue cartine, prendi del tempo per ripassare i dati e per rifletterci sopra. Chiedi a Dio di darti la sua compassione per le persone nella zona scelta. Chiedi a Dio di darti idee creative per come convivere il suo amore con queste persone. Come passo di questa procedura analizza i tuoi dati, rispondendo alle seguenti domande.

  • Di quante chiese c'è bisogno per adempiere il Grande Mandato nella zona scelta? Quante chiese occorrono affinché ogni uomo, donna e bambino in questa zona sentano e comprendano il messaggio del vangelo in un modo conforme alla propria cultura? Inizia a pregare e a chiedere a Dio di guidarti nel compiere i suoi piani.
  • Stabilisci in fede la tua quota: quante di queste chiese dovrai fondare tu con il tuo ministero?
  • Scegli il posto dal quale iniziare. Dove inizierai? Dove sono più ricettive le persone? Paolo di solito trovava che la sinagoga era il posto migliore dove iniziare. Da lì lavorava attraverso un network di rapporti.
  • Seleziona i tuoi metodi. Dalla ricerca fatta, quali sono uno o due dei bisogni maggiori che la comunità avverte? Quali metodi userai per venire incontro ai bisogni delle persone? Quali metodi stanno producendo buoni risultati in altre chiese nella zona? Quali risorse hai a disposizione per attuare questi metodi? Quali sono i tuoi doni e le tue capacità?
  • Determina le tue risorse. Quali risorse, in termini di persone che condividono la stessa visione, sono disponibili? Ci sono altre persone che possono condividere la visione con te e collaborare nel raggiungere l'obiettivo? Quali forze, finanze e individui con doni particolari sono a tua disposizione? Le chiese nella zona hanno un desiderio per l'evangelizzazione e per la fondazione di nuove chiese? Sono interessate a lavorare insieme a te nei tuoi sforzi? Sono interessati a pregare per l'evangelizzazione e per gli sforzi di fondare nuove chiese, chiedendo che Dio si faccia conoscere nelle vite delle persone nella loro comunità?
  • Le persone hanno una giusta comprensione e una giusta fede in Dio e in Gesù Cristo? A quale punto inizierai a condividere il messaggio del vangelo (ad esempio, puoi iniziare con Gesù Cristo, o devi partire parlando dell'esistenza di Dio quale creatore supremo)?

Quinto passo: le lezioni emerse dal processo di ricerca

Valuta l'esperienza che hai fatto attraverso questo progetto di ricerca. Attraverso il lavoro di ricerca cosa ti ha insegnato Dio su te stesso e sul tuo desiderio di impegnarti nella fondazione di nuove chiese? Quali lotte hai dovuto affrontare nel fare la ricerca? In che modo hai superato queste lotte? Qual era la parte più facile della ricerca? Se dovessi ripetere questo tipo di progetto, cosa cambieresti nel tuo approccio?

Sesto passo: condividere i risultati della ricerca

Al prossimo seminario preparati a condividere i risultati della tua ricerca. Il tuo rapporto dovrebbe durare 10-15 minuti e contenere le seguenti informazioni:

1. Prima parte – I dati generali raccolti (5-7 minuti)

  • Descrivi la zona scelta.
  • In che modo hai raccolto le tue informazioni (sondaggi, interviste informali, osservazione e lavoro sulle mappe, ricerca in biblioteca, ecc.)?
  • Discuti problemi o difficoltà significative che hai incontrato e come le hai affrontate. Cosa faresti di diverso la volta prossima?

2. Seconda parte – Analisi dei dati (5-8 minuti)

Il tempo rimanente della presentazione dovrebbe essere dedicato ai risultati della ricerca. La presentazione dovrebbe rispondere alle seguenti domande chiave.

  • Quali sono state le informazioni più interessanti raccolte sulla zona scelta e sulla sua popolazione?
  • Ci sono state delle informazioni che ti hanno sorpreso?
  • Quali cose specifiche hai imparato che ti aiuteranno a determinare una strategia per fondare chiese in quella zona?
  • Indica un fatto importante riguardo alla fondazione di chiese e alla messe che già sapevi, ma che ti è stato riconfermato.
  • Quale nuova scoperta hai fatto sulla messe che sarà utile per il tuo lavoro di fondare nuove chiese?
  • Quali opportunità hai visto in termini di porte aperte al vangelo?
  • Quali ostacoli hai trovato e come dovrebbero essere superati?
  • Quali ulteriori ricerche devi fare per sviluppare una strategia evangelistica completa per fondare chiese nella tua zona scelta?
Iscrizione alla mailing list     Manda un link ad un amico     Stampa l'articolo     Email a MissionePerTe     Torna su

Pagine viste:

Manda un link ad un amico     Stampa l'articolo     Dicci la tua     Iscrizione alla mailing list