MPT suggerisce Il Corso Omega! Non perderlo.

Fare amicizia con i non credenti

Questa pagina rappresenta un capitolo dal "Corso Omega" una serie di manuali gratuiti per fondatori di chiese (ed altri!) a cura di Michele Carlson. Scrivi a Michele per saperne di più.

Tre parabole con una sola lezione: Luca 15

I farisei erano disturbati dal fatto che Gesù passasse del tempo con i peccatori. A loro parere un giusto non poteva e non doveva passare del tempo con i peccatori. Questo era infatti, a loro parere, una contaminazione per la persona giusta. La loro logica sembra intelligente, ma era sbagliata. A proposito di quest'argomento, Gesù raccontò tre parabole, raccolte nel capitolo 15 del Vangelo di Luca.

Il punto focale di queste tre parabole è sempre lo stesso. Quando si perde una moneta o un qualche altro oggetto, lo si cerca e si è felici quando lo si ritrova.

Ma le anime perdute hanno per Dio un valore infinitamente superiore agli oggetti delle parabole. Anche per noi dovrebbero avere questo valore.

Quali lezioni possiamo imparare dalla parabola?

  • Secondo i versetti 1 e 2, a chi si rivolgeva Gesù con questa parabola?
  • Cosa porta alla massima gioia nei cieli secondo i versetti 9 e 10?
  • Cosa è più importante per Dio: un gruppo di novantanove credenti che Lo adorano oppure il ravvedimento di un solo peccatore (v. 9,10)?
  • Era giustificato il lamento del fratello più vecchio (v. 29-30)? Era questo lamento conforme al sentimento di suo padre?
  • Che cosa interessava di più a Gesù: l'approvazione dei religiosi o la salvezza delle anime perdute?
  • Immedesimandovi nella parabola del figliolo prodigo, a quale carattere vi sentite più vicini? A quale carattere vorreste assomigliare?
  • Qual è l'atteggiamento prevalente nelle nostre chiese relativo al raggiungimento delle anime perdute? Le nostre chiese ricordano più il padre o il fratello più vecchio? Sareste pronti ad assumere un altro atteggiamento, se necessario, per fare amicizia con i non credenti e quindi raggiungerli con il Vangelo?
  • Che tipi di sforzi saranno necessari per raggiungere le persone nella zona dove abitate?

In Luca 15 è insegnato chiaramente che la nostra priorità deve essere di andare a cercare le persone perdute là dove si trovano.

In Luca 15 è insegnato chiaramente che la nostra priorità deve essere di andare a cercare le persone perdute là dove si trovano. Gesù passava chiaramente tempo a "mangiare e bere" con i peccatori al fine di portarli alla fede.

"Infatti, mentre noi eravamo ancora senza forza, Cristo, a suo tempo, è morto per gli empi. Difficilmente uno morirebbe per un giusto; ma forse per una persona buona qualcuno avrebbe il coraggio di morire; Dio invece mostra la grandezza del proprio amore per noi in questo: che, mentre eravamo ancora peccatori, Cristo è morto per noi" (Romani 5:6-8).

Iscrizione alla mailing list     Manda un link ad un amico     Stampa l'articolo     Email a MissionePerTe     Torna su

Pagine viste:

Manda un link ad un amico     Stampa l'articolo     Dicci la tua     Iscrizione alla mailing list