MPT suggerisce Il Corso Omega! Non perderlo.

Narnia: il viaggio del veliero

Se tu sei affascinato da questo genere di film o meno, può darsi che i tuoi amici lo siano. Sapevi che c'era un messaggio evangelistico nella storia? Forse quest'opuscolo ti potrebbe aiutare a parlare con altri che abbiano bisogno di incontrare il vero Re!

Quest'articolo è tratto dal bell'opuscolo scritto da Nicola Scorsone. Per visualizzare o stampare l'intero opuscolo, clicca qui.

Il grande Leone Aslan dice ai due piccoli Pevencie che le loro avventure a Narnia sono giunte alla fine. Edmund e Lucy sono terribilmente rattristati:

"Non ti vedremo più" singhiozzò Lucy.

"Ma sì che mi rincontrerai, amica mia, risponde Aslan”.

"Siete...siete anche nel nostro mondo, signore?" chiese Edmund.

"Sì", gli spiegò Aslan, "Solo che laggiù ho un altro nome, e voi dovrete imparare a conoscermi con quel nome. Adesso sapete qualcosa di me, anche se non molto. Ma ora vi sarà più facile conoscermi meglio nel vostro mondo".

Anni fa, dopo aver letto questo passo ne "Il viaggio del veliero", una bambina scrisse a C. S. Lewis, chiedendogli di rivelarle l'altro nome di Aslan. Lewis rispose:

"Ebbene, voglio che lo indovini. C'è mai stato qualcuno in questo mondo che

1. arrivò nello stesso tempo di Babbo Natale,

2. disse di essere il figlio del Grande Imperatore,

3. diede se stesso per le colpe di altri, per essere schernito e ucciso da persone malvagie,

4. tornò in vita e

5. viene descritto a volte come l'Agnello?

Davvero non conosci il suo nome in questo mondo? Pensaci, e poi fammi sapere la risposta".

Lewis, convertitosi dall'idealismo a Cristo, incorporò nelle storie di Narnia concetti teologici cristiani per renderli comprensibili ai bambini e aiutare anche i grandi ad avere una migliore comprensione del significato della vita, morte e resurrezione di Gesù Cristo.

Aslan corrisponderebbe a Cristo (infatti in Apocalisse 5:5 Gesù è chiamato il leone della tribù di Giuda, che ha vinto contro la morte, l'inferno e Satana) e il padre (l'Imperatore d'Oltremare) a Dio.

Chiaramente Re Aslan vuole essere conosciuto anche da te, anche in questo mondo! Ecco perché diceva: "Voi dovrete imparare a conoscermi con quel nome".

Non ti bastano le domande di Lewis sopra per indicarti la strada? La vera speranza si trova nel ricordarci di Dio e del Suo amore per noi. Solo Gesù Cristo offre "un potere che riporta i morti alla vita", la luce che "riempie un cielo che era buio", la gioia che "riempie il cuore", la verità e la via "che portano al cielo" (Giovanni 14:6).

Un proverbio di C. S. Lewis recita: "Cerca il cielo, e guadagnerai la terra. Cerca la terra, e perderai entrambi". Come i ragazzi della nostra storia misero la loro fiducia su Aslan, anche oggi stesso metti la tua fiducia su Gesù Cristo ed Egli perdonerà i tuoi peccati e ti darà il regalo più grande, quello della vita eterna. Te lo auguriamo!

Nicola Scorsone

Quest'articolo è tratto dal bell'opuscolo scritto da Nicola Scorsone. Per visualizzare o stampare l'intero opuscolo, clicca qui.

Iscrizione alla mailing list     Manda un link ad un amico     Stampa l'articolo     Email a MissionePerTe     Torna su

Pagine viste:

Manda un link ad un amico     Stampa l'articolo     Dicci la tua     Iscrizione alla mailing list