MPT suggerisce Il Corso Omega! Non perderlo.

Evangelizzazione per amicizia

Quest'articolo contiene estratti dal primo capitolo del libricino "Imparare l'evangelizzazione" stampato da Soli Deo Gloria. Il libricino di Mike Hencher è a disposizione gratuita presso Kurt Jost (www.solideogloria.name) o scaricabile qui. Usato con permesso.

Tre passi per diventare un testimone di Cristo

Avendo acquisito conoscenza del nostro Signore Gesù Cristo, come può essere condivisa con coloro che non lo conoscono? L'Evangelizzazione per amicizia descrive esattamente come condividere con altri la buona notizia di Cristo in modo naturale e giorno per giorno.

Se quest'anno doveste raggiungere un non–credente con il Vangelo e lui o lei diventasse un credente, il secondo anno inizierebbe con due di voi che testimoniano.

Se, durante quell'anno entrambi riusciste a conquistare una persona ciascuno, sareste già in quattro. Entro il quinto anno sareste 32. Il decimo anno la cifra sarebbe arrivata a 1.024. Dopo 20 anni 1.048.576 e per il 33° anno 8.500.000.000 persone, [più della] stima della popolazione mondiale!

Il nocciolo è che una persona ne raggiunga un'altra per Cristo ogni anno e la discepoli perché quella persona sia pronta ad insegnare ad altri. Sfortunatamente si tratta solo di matematica perché non tutti accettano Cristo. La vera questione, per quanto ci riguarda, è se noi condivideremo il Vangelo.

Se vi dicessi – scrivi sulla tua lista di preghiera i nomi di cinque amici che stai cercando di influenzare per Cristo – saresti capace di farlo? Una ragione per la quale i metodi evangelistici spesso falliscono è semplicemente che alcuni cristiani non hanno nessun amico non–cristiano! Quindi come dobbiamo comportarci?

1. Troviamo cosa dice esattamente la Scrittura della nostra associazione con coloro che non hanno ancora messo la propria fede in Cristo

Quanto è importante la nostra influenza come amici?
Osserva le cose che spingono la gente a frequentare una chiesa:
1% per crociate o programmi evangelistici
2% vennero per bisogni particolari
3% si è fatto vivo una domenica ed è rimasto
4% è piaciuto il programma che offriva la chiesa
5% è stato raggiunto tramite la Scuola Domenicale
6% è stato influenzato da un particolare leader
78% tramite l'influenza di amici e parenti!!!
Tutti i tipi di evangelizzazione menzionati sono validi e non devono essere denigrati, ma l'evangelizzazione personale sembra essere uno sforzo molto fruttuoso.
Fonte: Ricerca di Win Arn, dell'Istituto per la Crescita della Chiesa Americana.

Chiunque incontriamo, per quanto possa essere buono, cattivo o indifferente, dovrebbe avere l'opportunità di sentire il Vangelo e vederlo vissuto. Non è nostro il compito decidere chi dovrebbe sentire il Vangelo e chi no, e dobbiamo ricordarci che Dio, lo Spirito Santo, ha a che fare in modo diverso con ognuno di noi, per venire incontro ai nostri bisogni proprio al momento giusto. Quindi non dobbiamo dire "Sicuramente lui non è interessato a Cristo" o "Lei è tanto cattiva che non vorrà mai che Cristo la salvi"; e non dovremmo neanche dire che tutti devono convertirsi nello stesso modo.

Lo stesso Dio che ha fatto ogni nostra impronta digitale in modo differente e che non ha mai fatto due fiocchi di neve uguali, opera nella vita di ciascuno in modo differente, in circostanze uniche, nei Suoi tempi.

Giovane e padre

Nessun cristiano dovrebbe sposare un non–credente sperando di cambiare lui o lei in seguito [2 Corinzi 6:17]. Questo versetto può essere anche applicato ad associazioni per affari. Essere legati negli affari con un non–credente, probabilmente porterà il credente alla rovina.

Ma ricordatevi, stiamo parlando di separazione, non di isolamento. Dio ci vuole protetti, non isolati. Quando indossiamo "la completa armatura di Dio" di Efesini 6, siamo capaci di difenderci dagli schemi del diavolo; ma non dovremmo mai isolarci così tanto dal mondo da non avere familiarità con coloro coi quali condividiamo il Vangelo.

2. Seguiamo il modello che Cristo ci ha dato

Il nostro Signore fu completamente senza peccato per tutta la Sua vita, a parte quando "Lui stesso portò i nostri peccati nel Suo corpo sul legno...", ma fu accusato di essere un ubriacone e un amico dei pubblicani e dei peccatori (Matteo 11:19). In base ad un conto fatto, i vangeli registrano 132 contatti che Gesù ebbe con le persone. Sei furono nel Tempio, quattro nelle sinagoghe e 122 all'esterno, dov'erano le persone, nel corso della vita! Cristo ebbe contatto personale con i peccatori, eppure mantenne uno stile di vita di purezza. Il vecchio cliché è vero: odiava il peccato, ma amava i peccatori.

3. Perseguiamo la nostra maturità spirituale personale

Non avremo nessun impatto sui nostri amici non–cristiani senza aver contatto con loro, ma il contatto può essere rischioso! Il miglior modo per essere sicuri di non cadere nel peccato è avere un sano cammino con Cristo in modo da vedere questo mondo malvagio, seducente, affascinante, come in effetti è. E' il sistema di Satana per rubare l'adorazione che Dio dovrebbe ricevere. Lui mette sul nostro cammino degli idoli per farceli raccogliere, perché così facendo scivoleremmo nel peccato. Se stiamo vicini a Cristo, Egli ci darà la Sua forza ed efficacia nel mondo, pur rimanendo non del mondo. Cristo deve essere il nostro modello – nessun altro!

Cafe

"Più un cristiano è come Gesù Cristo, proprio come Gesù Cristo", disse Joe Aldrich nel suo bellissimo libro Evangelizzazione come stile di vita, "più è efficace nell'evangelizzazione...". Cristo era caratterizzato da una "santa mondanità". Questo è il modello per il credente. Ma è rischioso. Significa "uscire fuori con le volpi"; è pericoloso. Quando le pecore sono "fuori con le volpi" devono obbedire ed avere fiducia nel pastore, ma quando stanno oziose intorno all'ovile (la chiesa) chi ha bisogno del pastore?

Se tu decidi di cercare di vincere anime per Cristo, ci sarà del rischio, criticismo, grossi problemi...ma anche gioia quando, insieme agli angeli ti rallegrerai "per un peccatore che si pente" (Luca 15:10).

Pensate alle persone che Cristo vi ha portato vicino. Iniziate a pregare per loro. Cercate delle opportunità per stare con loro... a prendere un caffè... in giardino... decorando... e al momento giusto potrete parlare del Vangelo.

"Colui che conquista anime è savio" (Proverbi 11:30).

Questa pagina ti è stata utile? Perché non richiedi tutto il libricino gratuito da Kurt Jost (kurtjost@tin.it), scaricare il manuale sull'Evangelizzazione del Corso Omega.

Iscrizione alla mailing list     Manda un link ad un amico     Stampa l'articolo     Email a MissionePerTe     Torna su

Pagine viste:

Manda un link ad un amico     Stampa l'articolo     Dicci la tua     Iscrizione alla mailing list