MPT suggerisce Il Corso Omega! Non perderlo.

Forme Letterarie Usate nella Bibbia

Articolo tratto dal corso biblico per le donne intitolato "Scoprire attraverso lo studio biblico" del ministero "Donne pronte per servire". Corso a cura di Sherri Carlson.

NB: Puoi scaricare quest'articolo in formato PDF ideale per la stampante cliccando qui.

Prima di studiare un libro della Bibbia, è utile identificare la sua forma letteraria. Conoscere la forma letteraria vi aiuterà a seguire il pensiero dell'autore e a focalizzare cosa osservare nel testo. Valutare la forma letteraria vi aiuterà a capire l'intento dell'autore e ad interpretare meglio il suo significato.

Questa lista comprende otto diverse forme letterarie che sono le più usate nella Bibbia: discorso (insegnamento), narrativa (storia), parabole, poesia, proverbi, filosofia, profezia e letteratura apocalittica.

FORMA 1: Discorso (Insegnamento)

Risurrezione

DESCRIZIONE: L'autore presenta le sue idee nella forma di un'esposizione critica (disquisizione) con le sue motivazioni e spiegazioni. Il discorso viene scritto per attirare l'attenzione intellettuale di una persona. E' una presentazione ben organizzata delle idee dell'autore con un filo logico da un tema all'altro. L'obiettivo è di portare gli ascoltatori ad accettare le idee dell'autore e ad agire sulla base della verità presentata.

DA CERCARE: Cerca il tema principale dell'esposizione critica (disquisizione) dell'autore. Presta particolare attenzione alla struttura del libro e ai termini che usa. La struttura e i termini riveleranno il suo messaggio principale.

ESEMPI BIBLICI:Romani, 1 & 2 Corinzi, Galati, Efesini, Filippesi, Colossesi, 1 & 2 Tessalonicesi, 1 & 2 Timoteo, Tito, Filemone, Ebrei, Giacomo, 1 & 2 Pietro, 1, 2, & 3 Giovanni, Giuda

FORMA 2: Narrativa (Storia)

DESCRIZIONE: La Narrativa è la presentazione di una storia. L'autore ci racconta la vita della gente e gli eventi che la circondano. Punta ad alcuni specifici avvenimenti in modo da trasmettere il suo messaggio. Molte volte degli avvenimenti sono paragonati o posti in contrasto per enfatizzare il concetto.

DA CERCARE: Anche se non è importante analizzare ogni dettaglio della storia, cercate i dettagli più importanti. Cercate la trama o lo sviluppo della storia: come inizia e come finisce? E quali sono gli avvenimenti principali che avvengono durante la storia? Osservate attentamente anche i personaggi della storia. Ponetevi delle domande su di loro:

  • Quali decisioni prendono?
  • Come si relazionano tra loro e verso Dio?
  • Progrediscono o regrediscono?
  • Falliscono? Hanno successo? Perché?
  • Cosa fareste al loro posto?
  • Quali problemi devono affrontare?
  • Quali lezioni imparano o no?
  • Cosa scoprono riguardo a Dio?

ESEMPI BIBLICI: Genesi, Esodo, Levitico, Numeri, Deuteronomio, Giosuè, Giudici, Rut, 1 & 2 Samuele, 1 & 2 Re, 1 & 2 Cronache, Esdra, Matteo, Marco, Luca, Giovanni, Atti, Neemia, Ester

FORMA 3: Parabole

DESCRIZIONE: Le Parabole sono brevi storie di fantasia. La persona che racconta la parabola usa esempi della vita di tutti i giorni per illustrare una verità spirituale. Il suo obiettivo è di incoraggiare gli ascoltatori a riflettere sulla verità che sta illustrando. L'autore vuole anche che gli ascoltatori valutino le loro azioni alla luce di quella verità. Gesù insegnò con le parabole nei Vangeli.

DA CERCARE: Cercate la "semplice verità" che l'oratore sta provando a comunicare attraverso la sua illustrazione. Cercate di capire ciò che l'autore vuole che gli ascoltatori facciano oppure no (pensino o no).

ESEMPI BIBLICI: 2 Samuele 12:1-6, Ecclesiaste 9:14-16, Matteo 13:1-53, Matteo 21:33-22:14, Marco 4:1-34, Marco 12:1-12, Luca 5:36-39; 8:4-18, Luca 12:35-48, Luca 15:1-16:31, Luca 18:1-14, Luca 19:11-27, Luca 20:9-18

FORMA 4: Poesia

DESCRIZIONE: La poesia è l'uso di versi per comunicare creativamente il messaggio dell'autore. Spesso è molto emotiva. L'autore spesso usa un linguaggio figurativo per esprimere immagini e simboli molto vividi. Spesso usa espressioni simili o correlate (parallelismo) per comunicare il suo significato. (Vedi Lingua Figurativa, 4.C).

DA CERCARE: Cercate il tema principale della poesia. Ponetevi alcune di queste domande quando leggete una poesia:

  • Quali emozioni vi trasmette il verso?
  • Quali risposte provoca in voi?
  • Quali domande vengono poste?
  • C'è una risposta a queste domande?
  • Cosa ci dice la poesia circa il problema?
  • Cosa ci dice la poesia riguardo a Dio?

ESEMPI BIBLICI: Giobbe, Salmi, Proverbi, Ecclesiaste, Cantico dei Cantici

FORMA 5: Proverbi

Rotolo

DESCRIZIONE: Un proverbio è un'affermazione concisa di una verità morale che di solito ha natura pratica. I Proverbi spesso riducono la vita chiaramente a scelte tra "bianco e nero" e mostrano le conseguenze di certi comportamenti (positive o negative). L'autore spesso usa affermazioni, metafore e similitudini parallele per comunicare il suo messaggio. (Vedi Lingua Figurativa, 4.C). L'obiettivo di un proverbio è di indirizzare il lettore verso le giuste azioni o pensieri e lontano dal male.

DA CERCARE: Cercate le azioni giuste o sbagliate (o i pensieri) che l'autore sta enfatizzando. Cercate le azioni o decisioni che l'autore vuole che il lettore compia o eviti.

ESEMPI BIBLICI: Proverbi (lo scopo del libro: Proverbi 1:1-6)

FORMA 6: Filosofia

DESCRIZIONE: Nella letteratura filosofica, l'autore è tipicamente una persona più anziana ed esperta che trasmette la sua "saggezza" ad un'altra più giovane e pronta ad essere istruita. Trasmette osservazioni dalla sua esperienza personale su aspetti fondamentali della vita, come ad esempio la relazione con Dio, nascita, morte, denaro, potere, tempo, la terra, ecc. Spesso, vengono date istruzioni per una vita di successo o vengono contemplate le perplessità dell'esistenza umana.

DA CERCARE: Cercate la specifica verità o l'esperienza che l'autore vuole comunicare al suo ascoltatore. Ponetevi domande quali:

  • Quali azioni o atteggiamenti aiuteranno l'ascoltatore a beneficiare dell'esperienza dell'autore?

ESEMPI BIBLICI: Giobbe, Proverbi, Salmi 37 e 90, Ecclesiaste

FORMA 7: Profezie

DESCRIZIONE: I profeti annunciarono ciò che Dio avrebbe fatto in risposta alle scelte umane. Spiegarono il passato, presentarono il presente e dichiararono ciò che Dio avrebbe fatto nel futuro. I profeti spesso avvertirono e parlarono del giudizio per motivare gli ascoltatori a cambiare.

DA CERCARE: Cercate il problema che il profeta stava cercando di correggere. Cercate il modo in cui coloro che ricevevano il messaggio reagirono agli avvertimenti del profeta. Cercate ciò che il profeta dice riguardo il messaggio di Dio. Considerate come potreste evitare di fare lo stesso errore che fecero quelli.

ESEMPI BIBLICI: Isaia, Geremia, Lamentazioni, Ezechiele, Daniele, Osea, Gioele, Amos, Abdia, Giona, Michea, Naum, Abacuc, Sofonia, Aggeo, Zaccaria, Malachia

FORMA 8: Letteratura Apocalittica

Scrivere

DESCRIZIONE: La letteratura apocalittica è un tipo di scrittura drammatica e altamente simbolica relativa alla fine del mondo. L'autore usa vivide immagini o simbolismi e i contrasti più forti per trasmettere il suo messaggio. Descrive visioni del futuro e ritrae un conflitto cosmico tra il bene e il male.

DA CERCARE: Studiate attentamente la struttura letteraria del libro. Guardate attentamente i cambiamenti che avvengono dall'inizio alla fine del libro. Cercate cosa il libro riveli di Gesù Cristo e cosa avverrà prima e dopo il Suo Ritorno.

ESEMPI BIBLICI: Apocalisse, Parti d'Ezechiele e Daniele


Articolo tratto dal corso biblico per le donne intitolato "Scoprire attraverso lo studio biblico" del ministero "Da donna a donna". Corso a cura di Sherri Carlson.

NB: Puoi scaricare quest'articolo in formato PDF ideale per la stampante cliccando qui.

Iscrizione alla mailing list     Manda un link ad un amico     Stampa l'articolo     Email a MissionePerTe     Torna su

Pagine viste:

Manda un link ad un amico     Stampa l'articolo     Dicci la tua     Iscrizione alla mailing list